15 Maggio 2003: Giornata Internazionale degli Obiettori di Coscienza (OdC)

Tema della giornata: Il movimento dei refusenik israeliani e la resistenza nonviolenta contro l'occupazione israeliana e a favore della coesistenza e della cooperazione.

A partire dagli anni '80, il 15 Maggio si celebra la Giornata Internazionale degli obiettori di coscienza [1]. Originariamente coordinata dall'Assemblea Internazionale degli Obiettori di Coscienza (ICOM - International Conscientious Objectors' Meeting), la War Resisters' International (WRI - Internazionale dei Resistenti alla Guerra) è subentrata nel coordinamento e nella promozione della Giornata da quando l'ICOM ha cessato i suoi raduni, dopo l'ultimo avvenuto in Chad nel 1995. Come previsto dal suo programma sul Diritto al Rifiuto di Uccidere [2], la WRI mira ad affermare, come tradizione, la realizzazione di un'azione diretta nonviolenta internazionale, nella giornata del 15 maggio, a sostegno di particolari battaglie di obiettori di coscienza, affiancata da attività decentrate sparse nel mondo. Nel 2002 la WRI ha organizzato un'azione di questo genere presso il quartier generale della Nato a Bruxelles, a sostegno dei movimenti balcanici per l'obiezione di coscienza [3]. Per il 2003, la WRI sta programmando un'azione diretta nonviolenta in Israele, a sostegno dei refusenik israeliani.

Obiettivi

Le attività mirano a:

  • Rafforzare la rete di organizzazioni degli OdC e dei refusenik israeliani, ed accrescere il sostegno internazionale a questi gruppi (New Profile, Yesh Gvul, The Shministim, Courage to Refuse).
    * Far crescere la consapevolezza della comunità internazionale circa il trattamento riservato in Israele a questi obiettori e ai refusenik, che vengono incarcerati diverse volte, in mancanza di qualsiasi riconoscimento del diritto all'obiezione di coscienza.
  • Collegare l'esperienza dei refusenik israeliani a quella della resistenza nonviolenta palestinese e unire gli sforzi per la coesistenza e la cooperazione tra i gruppi palestinesi e quelli israeliani.

Promuovere uno scambio di esperienze nell'ambito dell'azione diretta nonviolenta tra gruppi israeliani, palestinesi e gruppi provenienti dall'estero.
* Rafforzare la rete internazionale degli obiettori di coscienza attraverso un'esperienza di training nonviolento da concludersi con un'azione diretta.

La campagna

Le attività organizzate per il 15 maggio 2003 non rimangono isolate. Esse si appoggiano sul crescente sostegno degli obiettori di coscienza israeliani da parte della WRI e di altri gruppi [4], e costituiscono parte di una più ampia campagna internazionale che nelle iniziative del 15 maggio vedrà appunto il suo culmine.

Con questa campagna la WRI si propone di:
* fornire informazioni sulla situazione degli OdC in Israele e aggiornamenti sulle incarcerazioni degli obiettori, attraverso il suo sistema "CO-alert" ("allarme OdC"). Tali informazioni possono essere utilizzate in tutto il mondo;
* realizzare un numero speciale di The Broken Rifle - Il Fucile Spezzato, (pubblicato in Inglese, Spagnolo, Francese, Tedesco) da utilizzare come materiale per la campagna (disponibile sul sito della WRI e anche in forma cartacea);
* coordinare le attività decentrate che si organizzeranno nel mondo il 15 maggio 2003 a sostegno dei refusenik israeliani;
* organizzare un training nonviolento internazionale della durata di una settimana ed una conseguente azione diretta nonviolenta in Israele il 15 maggio 2003, in collaborazione con New Profile ed altri gruppi israeliani (i dettagli verranno discussi durante una visita in Israele che avrà luogo entro la fine di gennaio);
* facilitare i collegamenti con le organizzazioni israeliane che sostengono gli OdC.
Per poter essere in grado di fare tutto questo la WRI mira ad avere a disposizione un volontario per l'ufficio WRI (con padronanza dell'inglese), per affiancare lo staff esistente per il periodo di Marzo, Aprile e Maggio. I compiti principali del volontario consisteranno nella realizzazione del numero speciale di The Broken Rifle, nel coordinamento delle attività decentrate che si svolgeranno nelle varie parti del mondo e, infine, nell'attività che si renderà necessaria in Israele durante la settimana di training e per l'azione diretta, anche in merito alla sicurezza.

Fatevi coinvolgere!

LaWar Resisters' International ha bisogno del vostro sostegno per essere in grado di portare a termine con successo questa campagna. Promuovete la nostra iniziativa, partecipate al training e all'azione in Israele, organizzate voi stessi delle attività localmente (e tenetene informato l'ufficio della WRI), fate offerte per questa campagna (ne abbiamo bisogno!) [5].

Vi preghiamo di contattare l'ufficio della WRI per ulteriori informazioni.

Saluti antimilitaristi,
Andreas Speck

Note:

[1] Rudi Friedrich: History of Conscientious Objectors' Day (Storia della Giornata degli Obiettori di Coscienza), Broken Rifle N° 55, Maggio 2002, pag. 8 (alla pagina web: <http://wri-irg.org/news/2002/br55en.htm#art5>http://wri-irg.org/news/2002/br55en.htm#art5)

[2] Alla pagina web: <http://wri-irg.org/co/rrk-en.htm>http://wri-irg.org/co/rrk-en.htm

[3] <http://wri-irg.org/news/2002/press15may02.htm>http://wri-irg.org/news/2002/press15may02.htm

[4] Nel 2001, la Giornata dei Prigionieri per la Pace della WRI aveva fissato l'attenzione su Israele e i territori palestinesi (si veda The Broken Rifle N° 53, Novembre 2001 - alla pagina web <http://wri-irg.org/news/2001/pfp01-en.htm>http://wri-irg.org/news/2001/pfp01-en.htm), e la maggior parte delle informazioni raccolte dalla campagna "CO-alert" ("Allarme Obiettori di Coscienza") della WRI riguarda i refusenik israeliani (si veda: <http://wri-irg.org/cgi/news.cgi>http://wri-irg.org/cgi/news.cgi).

Il 21 settembre 2001 WRI e New Profile insieme sottoposero al Gruppo di Lavoro delle Nazioni Unite sulla Detenzione Arbitraria il caso di un obiettore di coscienza israeliano (si veda: <http://wri-org.org/news/2002/newprofile.htm >http://wri-irg.org/news/2002/newprofile.htm).

[5] Come elargire donazioni alla WRI?
* con assegni o bonifici bancari in sterline, pagabili a "WRI". Per l'emissione degli assegni la Banca scelta deve avere una filiale in Gran Bretagna.

  • con giroconto intestato a WRI, Girobank, Merseyside, Britain, GIR 0AA, sort-code 72-00-00, account number 585 20 4004.
  • con carta di credito (vi preghiamo di inviare una e-mail a lynatwri-irg.org).
Programmes & Projects
Countries
Theme

Aggiungi un commento

This question is for testing whether or not you are a human visitor and to prevent automated spam submissions.

9 + 10 =
Risolvere questo semplice problema matematico e inserire il risultato. Ad esempio per 1+3, inserire 4.