Diciamo NO!

Un invito alla obiezione di coscienza alla guerra e alla sua preparazione

War Resisters' International, una rete internazionale di organizzazioni pacifiste con 90 affiliati in oltre 40 paesi, lancia un invito alla obiezione di coscienza dovunque e in qualsiasi momento sia in atto o si stia preparando una guerra.

Siamo profondamente scioccati e addolorati dagli attacchi terroristici dell' 11 settembre 2001 contro il World Trade Center e contro il Pentagono. Ciò nonostante, condanniamo la cosiddetta "guerra al terrorismo". Rispondere al crimine degli attacchi terroristici commettendo il crimine del bombardamento, la morte di altri innocenti non porterà il bilancio in pareggio, né aiuterà le popolazioni a sentirsi più sicure - non farà che aggiungere altra sofferenza.

Chiediamo una giustizia senza guerra. Una guerra di ritorsione potrà solo alimentare il ciclo della violenza.

Di fronte all'affermazione del Presidente George W. Bush, che propone il bivio: "Se non siete con noi, siete con i terroristi", noi scegliamo una terza opzione: la nonviolenza.

La nonviolenza è una risposta attiva e offre a ciascuno di noi la possibilità di resistere alla guerra e alla sua preparazione. Ci rende capaci di costruire un mondo in cui la sicurezza si raggiunge attraverso il disarmo, la cooperazione internazionale e la giustizia sociale, e non con le ritorsioni e l'escalation della violenza.

Per questo, War Resisters' International richiama urgentemente:

  • tutti i soldati, in qualunque esercito si trovino: seguite la vostra coscienza e rifiutatevi di prendere parte alla guerra. Scegliete l'obiezione di coscienza, rifiutate gli ordini, disertate, Dite No!
  • quanti sono coinvolti nella preparazione della guerra o nell'industria bellica: rifiutatevi di collaborare, Dite No!
  • i giornalisti e i media a cui viene chiesto di promuovere la guerra: rifiutatevi di eseguire, insistete per scrivere e diffondere una verità senza censura. Dite No!
  • tutti coloro che pagano le tasse: chiedete che i vostri contributi siano usati per la pace, trattenete la percentuale di imposta destinata alla preparazione della guerra, Dite No!
  • i membri di WRI e ogni cittadino: sostenete coloro che rifiutano di partecipare alla guerra e alla sua preparazione, prendete parte alla resistenza diretta nonviolenta contro la guerra!

Siamo consapevoli che non in tutti i paesi e le situazioni sarà possibile adottare una di queste vie. Tuttavia, ci sono molti altri modi per esprimere la propria protesta. War Resisters' International è a fianco di tutti coloro che agiscono contro la guerra, e si impegna in prima persona a fare il possibile per aiutare quanti sono oppressi a causa della loro scelta di resistenza nonviolenta.